Borse di studio studenti superiori da 15mila euro, conterà anche risultato prove Invalsi

di redazione
ipsef

Si tratta di un provvedimento contenuto nel testo della Legge di Bilancio 2017, al Comma 3 dell’articolo 38.

Secondo quanto leggiamo, la “Fondazione Articolo 34” bandirà ogni anno 400 borse di studio, dal valore nominale di 15mila euro, per studenti capaci, meritevoli e privi di mezzi, al fine di favorirne l’immatricolazione e la frequenza a corsi di laurea o di laurea magistrale a ciclo unico, nelle università statali, o a corsi di diploma accademico di I livello, nelle istituzioni statali dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, aventi sedi anche differenti dalla residenza anagrafica del nucleo familiare dello studente.

Sono ammessi a partecipare al bando di cui al comma 3 gli studenti iscritti all’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado con media tra l’8 e il 10, nonché i punteggi delle prove Invalsi di Italiano e Matematica.

Versione stampabile
soloformazione