Boom iscrizioni al Liceo Righi di Roma, pressing su Città Metropolitana per aule

WhatsApp
Telegram

Il Liceo Scientifico Augusto Righi chiede aiuto alla Città Metropolitana di Roma dopo il record d’iscrizioni che per il prossimo anno scolastico lo ha visto raccogliere le preferenze delle famiglie di 400 nuovi studenti, con un incremento di oltre il 30% rispetto alle iscrizioni all’anno scolastico in corso.

Dopo questo successo una parte della domanda da parte dei nuovi studenti rischia di rimanere inevasa se la Città Metropolitana, l’ente territoriale, guidato da Virginia Raggi e proprietario dell’immobile del Righi, non provvederà a fornire o ristrutturare le poche aule necessarie per il prossimo anno scolastico.

L’incremento delle iscrizioni al Righi rappresenta un nuovo record storico per la scuola, che figura da anni ai vertici della graduatoria dei licei scientifici della Capitale stilata dalla Fondazione Agnelli. In assenza d’interventi risolutivi da parte della città metropolitana il diritto allo studio rischia di non essere soddisfatto nemmeno dai licei limitrofi, già al limite della capacità.

Un intervento viene sollecitato, in particolare, al Consigliere delegato all’Edilizia scolastica della Città metropolitana di Roma Marcello de Vito (M5S) che nei giorni scorsi aveva contribuito a sbloccare la ‘crisi dell’acqua’ allo stesso Liceo Righi e al Tasso, ospitati nello stesso edificio di proprietà dell’ente territoriale, dando il via libera a un intervento sui sistemi di riscaldamento delle scuole, con la riparazione di un danno alle tubature. Facendo così tornare alle lezioni 2 mila studenti dopo uno stop di alcuni giorni.

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff