Boom di bocciati a Treviso: “Molti non si sono presentati in classe. Anche nelle famiglie ci sono difficoltà”

WhatsApp
Telegram

Situazione difficile a Treviso. Così come segnala Il Gazzettino, molti studenti sono stati bocciati. Il caso dell’istituto Planck di Lancenigo. 

“L’emergenza Covid ha pesato sugli studenti. La didattica, così come le altre a distanza, ha reso le loro basi più fragili. Ma non solo. Sono emersi anche dei comportamenti oltre alle righe che mostrano una perdita rispetto di nei confronti della comunità”.

Così la dirigente scolastica, Emanuela Pol. Nell’istituto tecnico ci sono stati 90 bocciati (su circa 900 iscritti). La metà dei primi due anni. Il confronto con l’era pre-Covid evidenzia che i ragazzi respinti sono aumentati del 4%. “Dopo le promozioni automatiche decise in seguito all’esplosione dell’epidemia nel 2020 e dopo gli accorgimenti dell’anno scorso spiega la dirigente ora sono emerse le fragilità”.

E ancora: “A un certo punto alcuni non hanno più retto e hanno tirato completamente i remi in barca, non c’è stato niente da fare. È un segnale che indica che anche nelle famiglie ci sono delle difficoltà. Bisogna tenerne conto”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur