Bonus trasporti 60 euro, il click day dura solo un’ora: budget esaurito. Appuntamento al 1° ottobre

WhatsApp
Telegram

Il bonus trasporti messo a disposizione dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali è stato letteralmente preso d’assalto dagli italiani.

Il 1° settembre, poco dopo l’apertura delle richieste online alle ore 8, le risorse sono andate esaurite in appena un’ora. Questo incentivo, destinato a studenti, lavoratori, pensionati e cittadini con un reddito annuo inferiore a 20.000 euro, ha visto un’impennata di richieste mai registrata prima.

Il bonus, che ha avuto un budget totale di 100 milioni di euro stanziato dal governo Meloni, era utilizzabile per l’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico. Concepito come uno strumento per favorire l’utilizzo dei mezzi pubblici e ridurre l’uso di automobili private, il bonus era nominativo e poteva essere utilizzato per l’acquisto di un solo abbonamento annuale o mensile, con un valore massimo di 60 euro. Entro il 4 agosto, sono stati emessi oltre 1,8 milioni di questi bonus.

Il programma del bonus trasporti, introdotto per la prima volta nel 2022 con il decreto Aiuti del Governo Draghi, è stato ripreso quest’anno dal governo Meloni. Tuttavia, la nuova edizione ha portato con sé un requisito di reddito più rigoroso, riducendo il tetto massimo da 35.000 a 20.000 euro. La decisione di abbassare la soglia di reddito, unita alla grande domanda, ha reso inevitabile un rapido esaurimento delle risorse disponibili.

Il ministero ha tuttavia garantito una nuova finestra di richiesta per il bonus trasporti il 1 ottobre, dando la possibilità agli utenti di sfruttare eventuali residui derivanti da bonus non utilizzati nel mese di settembre. Di fronte a una tale esigenza, è lecito chiedersi se le risorse stanziate siano sufficienti a soddisfare la domanda, o se servano ulteriori interventi per garantire a tutti un accesso equo ai servizi di trasporto pubblico.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri