Bonus trasporti 60 euro, ecco come funziona: tutte le info utili per studenti, docenti e Ata

WhatsApp
Telegram

Il Governo ha dato il via libera all’operatività del bonus trasporti da 60 euro. Questo nuovo sussidio è destinato a coloro che nel 2022 hanno avuto un reddito complessivo non superiore a 20.000 euro.

Il decreto che disciplina le modalità di erogazione del contributo è stato firmato dai Ministri competenti in materia: Giancarlo Giorgetti per l’Economia, Marina Elvira Calderone per il Lavoro e Matteo Salvini per i Trasporti.

Il bonus trasporti è stato previsto dal decreto legge sui carburanti e prevede stanziamenti per 100 milioni di euro. Il suo obiettivo è quello di sostenere famiglie, studenti e lavoratori contro il caro-energia. Può essere impiegato per l’acquisto di abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale, nonché per i servizi di trasporto ferroviario nazionale.

Per accedere al bonus, è necessario presentare la domanda entro il 31 dicembre 2023 attraverso il portale www.bonustrasporti.lavoro.gov.it. Il bonus può essere richiesto per sé stessi o per un beneficiario minorenne a carico, accedendo con SPID o Carta d’Identità Elettronica (CIE) e indicando il codice fiscale del beneficiario

Attenzione! Il portale dove presentare la domanda (www.bonustrasporti.lavoro.gov.it) non è però ancora operativo. Verrà aggiornato dopo l’esame del decreto istitutivo del bonus da parte della Corte dei Conti, che ha 30 giorni di tempo. Di fatto, dunque, il bonus potrebbe essere operativo non prima di un mese.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri