Bonus psicologo al via: dal 18 marzo si aprono le domande. Tutte le info utili

WhatsApp
Telegram

Da domani, lunedì 18 marzo, si potrà richiedere il bonus psicologo, il contributo che coprirà fino a un massimo di spesa di 1.000 euro l’anno.

Cosa è il bonus psicologo?

Il bonus psicologo è un contributo economico per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia. L’importo massimo del bonus è di 1.500 euro per persona e viene calcolato in base all’ISEE del richiedente.

Chi può richiedere il bonus?

Può richiedere il bonus psicologo chi si trova in condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, che siano nella condizione di beneficiare di un percorso psicoterapeutico. I requisiti per accedere al bonus sono:

  • Residenza in Italia;
  • Valore ISEE in corso di validità non superiore a 50.000 euro.

La recente circolare INPS, ha specificato come viene modulato il contributo in base all’ISEE del richiedente:

a) con un valore ISEE inferiore a 15.000 euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 1.500 euro per ogni beneficiario;

b) con un valore ISEE compreso tra i 15.000 e i 30.000 euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 1.000 euro per ogni beneficiario;

c) con un valore ISEE superiore a 30.000 e non superiore a 50.000 euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 500 euro per ogni beneficiario.

Circolare Inps

Quando si può richiedere il bonus?

La domanda per il bonus psicologo 2023 potrà essere presentata dal 18 marzo al 31 maggio 2024. Per le domande relative al 2024 e agli anni successivi, la finestra temporale per la presentazione delle domande sarà comunicata annualmente con apposito messaggio.

Come si richiede il bonus?

La domanda per il bonus psicologo può essere presentata online tramite il servizio “Bonus psicologo” disponibile sul portale INPS o tramite Contact center.

Come funziona il bonus?

Al termine del periodo di presentazione delle domande, l’INPS pubblicherà le graduatorie per l’assegnazione del beneficio, distinte per Regione e Provincia autonoma di residenza, tenendo conto del valore ISEE più basso e, a parità di valore ISEE, dell’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Nel caso in cui la domanda sia accolta, l’INPS erogherà il bonus direttamente al beneficiario, che potrà utilizzarlo per pagare le sessioni di psicoterapia presso uno degli specialisti privati che hanno aderito all’iniziativa.

WhatsApp
Telegram

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia