Bonus premiale: rinunciamo, aumenti non devono essere concessione del dirigente. Lettera

WhatsApp
Telegram

Anche quest’anno al liceo scientifico “E. Fermi” di Cosenza numerosi docenti hanno prodotto una dichiarazione sul cosiddetto “bonus premiale” previsto dalla legge 107/15.

Quest’anno però, oltre alla affermazione che i “necessari aumenti del nostro stipendio debbano essere nelle buste paga e previsti contrattualmente, non “concessi” discrezionalmente dai dirigenti come forma premiale”, si afferma che il 50% della cifra che eventualmente il dirigente dovesse assegnare ai firmatari (praticamente l’intera somma che verrebbe percepita al netto in busta paga, visto che circa il 50% di quanto assegnato serve a coprire spese fiscali) verrà consegnata alla scuola per dare a tutti gli studenti la possibilità di fruire delle possibilità di ampliamento dell’offerta formativa che il liceo organizza.

Hanno sottoscritto questa dichiarazione ben 57 docenti sui 92 che si trovano nelle condizioni di fruire del “bonus”, una percentuale che supera il  60% e che “ci rende orgogliosi”.

I sottoscrittori sono:

Aiello Maria Teresa, Aloe Ilaria, Altomare Gabriella, Barca Maria, Brazzalotto Flora, Bruno Carmela, Caligiuri Michele, Callau Eva, Capizzano Maria, Carere Michelangelo, Cuglietta Ennio, De Franco Salvatore, De Luca Fiorella, De Luca Giovanni, De Luca Luigi, De Marco Francesca, Di Benedetto Maria, Dionesalvi Adele, D’Onofrio Serena, Falcone Carmela, Filicetti Umberto, Fortino Angela, Fortunato Maria Maddalena, Galli Ivana, Garofalo Onorio, Gaudio Francesco, Giardino Eleonora, Giordano Maria, Imbrogno Loredana, Imbrogno Rosanna, Lupi Filiberto Walter, Maimone Maria Grazia, Mandarino Rosina, Mastrovito Anna Maria, Mauro Giuliana , Meccico Vittorio, Mendicino Teresa, Meranda Teresa, Migliano Gennaro, Misasi Francesca, Moretti Silvana, Muto Gabriella, Passarelli Francesca, Patorno Rosa Luisa, Perrone Carmela, Reda Patrizia, Riepole Rita, Sacco Roberta, Salerno Maria Rosaria,Semeraro Natalia, Serpa Luigi, Serra Simona, Trani Orsola, Ussia Giorgio, Vinci Patrizia, Viteritti Franca, Vuono Francesca.

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur