Bonus premiale docenti, monitoraggio Miur: inserimento dati sino al 31/08

WhatsApp
Telegram

Nel mese di aprile u.s. il Miur ha avviato il monitoraggio sulla valutazione dei docenti, che sta avvenendo tramite la compilazione di tre diverse schede, attinenti rispettivamente alla modalità di costituzione dei Comitati di valutazione, alla definizione dei criteri per la valorizzazione del merito e alla modalitàtà di distribuzione del bonus.

Nel mese di aprile u.s. il Miur ha avviato il monitoraggio sulla valutazione dei docenti, che sta avvenendo tramite la compilazione di tre diverse schede, attinenti rispettivamente alla modalità di costituzione dei Comitati di valutazione, alla definizione dei criteri per la valorizzazione del merito e alla modalitàtà di distribuzione del bonus.

La compilazione delle suddette schede è prevista sino al 31 agosto p.v.

Il monitoraggio prevede 3 schede: la prima sulle modalità di costituzione dei Comitati di valutazione; la seconda sulla definizione dei criteri per la valorizzazione del merito; la terza sulle modalità di distribuzione del  bonus.

Al termine della terza scheda è possibile dare l'adesione, che ha carattere volontario, alla documentazione della propria esperienza all'interno delle buone pratiche per la valorizzazione del merito del personale docente promossa da INDIRE. Coloro che aderiranno riceveranno da INDIRE un format per la documentazione della propria esperienza.

La suddetta adesione comporterà la compilazione di una apposito format, inviato da Indire, per la citata documentazione.

Tutti i documenti sono consultabili nel Portale per la valutazione al link docenti http://www.istruzione.it/snv/docenti_normativa.shtml

Riportiamo di seguito i dati pubblicati dal Miur, ricavati da una rilevazione del 14 luglio 2016 ed illustrati tramite una presentazione in PowerPoint.

Al monitoraggio hanno già aderito 3.990 scuole (oltre il 46%) con riguardo alla prima scheda e 2.554 (il 37%) con riferimento alla seconda scheda, evidenziando i primi orientamenti:

  • solo lo 0,3% delle scuole non ha costituito i Comitati di valutazione per la valorizzazione del merito del personale docente (slide numero 3);
  • nel 73,5% dei casi come membro esterno è stato scelto un dirigente scolastico (slide numero 5);
  • ben il 98% dei Comitati ha utilizzato tutti i tre i criteri previsti dalla legge per la valorizzazione del merito, evidenziando un processo di analisi articolato su più aspetti. Si ricordano i tre criteri: qualità dell'insegnamento e del contributo al miglioramento dell'istituzione scolastica; risultati ottenuti dal docente o dal gruppo di docenti in relazione al potenziamento delle competenze degli alunni e dell'innovazione didattica e metodologica; responsabilità assunte nel coordinamento organizzativo e didattico e nella formazione del personale (slide numero 8);
  • nel 56% dei casi i Comitati hanno dato un peso differente ai criteri (slide numero 9);
  • l'87% degli Istituti ha voluto allegare alla rilevazione del MIUR la documentazione delle proprie scelte per evidenziare il lavoro svolto (slide numero 10);
  • il 94% dei Comitati ha adottato le proprie scelte all'unanimità (slide numero 11).

Come si può notare non sono riportati i dati relativi alla terza scheda, ossia quella sulle modalità di distribuzione del bonus, probabilmente perché la maggior parte delle scuole deve ancora attribuirlo. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur