Bonus merito, Miur sta erogando soldi alle scuole. Quando sarà accreditato

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur ha comunicato alle scuole che, entro il 23 novembre, devono caricare su cedolino unico i compensi relativi al personale, tuttavia le stesse non possono procedere in tal senso per la mancata erogazione delle relative somme.

Bonus merito e ore eccedenti

Il Miur ha informato la Flc Cgil sulla situazione relativa alle somme che stanno per essere erogate alle scuole e che sono relative a:

  • valorizzazione del personale docente  a.s. 2017/2018 – che erano state bloccate per il ricalcolo degli stipendi dopo la sottoscrizione del CCNL 2016/2018;
  • restante 50% risorse delle ore eccedenti per le scuole secondarie di II grado.

Ricordiamo che, grazie ad un’intesa Miur-sindacati, il bonus merito potrà essere riconosciuto anche ai precari.

Somme da erogare

Devono essere ancora erogate alle scuole le risorse relative a:

  • ore complementari di educazione fisica;
  • restanti ore eccedenti per gli altri ordini di scuola (oltre le scuole secondarie di II grado di cui sopra).

Scadenza 23 novembre

Qualora le prima citate somme non vengano erogate al più presto, sottolinea la Flc Cgil, le istituzioni scolastiche non potranno rispettare la scadenza del 23 novembre per caricare su cedolino unico i compensi relativi alle predette attività.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione