Bonus merito è un falso premio, docenti del Liceo Socrate di Bari lo destinano agli studenti

Stampa

Tutti i firmatari del presente documento ribadiscono il dissenso nei confronti della logica, falsamente premiale, ispiratrice della Legge 107/2015.

Bloccato da anni il rinnovo del CCNL, la Legge 107 introduce, senza esattamente giustificarla nei termini giuridici, una pericolosa procedura di valorizzazione del merito, destinata a tradursi in un compenso accessorio, nell’entità equiparabile ad una “mancia”, per giunta rappresentata nelle forme di una “graziosa elargizione”.

È sancito inoltre che non tutti i docenti riconosciuti meritevoli del bonus lo ottengano, con il conseguente grave rischio dell’adeguamento dell’impegno professionale di ciascun docente alla logica della customer satisfaction e della esasperata competizione tra colleghi, quindi tra classi e corsi della medesima scuola e dunque anche tra studenti e genitori.

Pertanto, quanti tra i firmatari sono beneficiari del bonus, relativo alla valorizzazione della professionalità dei docenti (cfr. art. 1 commi 126 -130), lo destinano integralmente – con procedura condivisa e autogestita, trasparente e rendicontata – nell’interesse e a salvaguardia dell’attività didattica e del diritto allo studio degli studenti.

Tutti i firmatari del documento non intendono sottrarsi alla valutazione del proprio lavoro; intendono piuttosto continuare ad esprimere, con impegno solidale e rivolto alla πóλις, la resistenza ad una iniziativa legislativa che divide, allontana sempre più chi “sta in alto” da “chi sta in basso”, tendenzialmente evoca scenari di contrapposizione tra i cittadini e tra i lavoratori anziché promuovere con ogni mezzo la logica della comunità civile e del bene comune.

Patrizia Aceto, Giovanna Aquaro, Maria Aquaro, Lilia Ardito, Angela Barbuti, Lea Borrelli, Luigia Cavone, Beatrice Cuccovillo, Franca De Bonis, Rosario De Gaetano, Carmela Di Carlo, Rita Fabris, Anita Ficocelli Varracchio, Teresa Fortunato, Monica Galletto, Antonella Guarini, Caterina Guerrazzi, Alessandra Ignarra, Carmela Ladisa, Claudia Lorusso,Marisa Mercurio, Marilisa Modugno, Marcella Montanaro, Angela Nicolì, Francesco Nuzzaco, Michele Renna, Annarita Rubino, Giovanna Scalera, Maria Scarola, Francesca Solaroli, Grazia Tarulli, Maria Teresa Veneto
Docenti nel Liceo Classico Statale “Socrate” in Bari

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur