Bonus merito docenti, modifica dal 2020/21. Per quest’anno contrattazioni già chiuse

Bonus merito docenti, cambia tutto. Ma dal 2020/21. Le contrattazioni dell’anno scolastico 2019/20 si sono chiuse o comunque avrebbero dovuto avviarsi a conclusione entro il 30 novembre 2019. 

La modifica rientrerà nella Legge di Bilancio 2020, da approvare entro il 31 dicembre.

Il testo della modifica bonus merito

Le risorse iscritte nel fondo di cui all’articolo 1, comma 126, della legge 13 luglio 2015, n. 107, già confluite nel fondo per il miglioramento dell’offerta formativa, sono utilizzate dalla contrattazione integrativa in favore del personale scolastico, senza ulteriore vincolo di destinazione“.

Norma entrerà in vigore dal 2020/21

Di conseguenza, trattandosi di una norma che interviene dal 1° gennaio 2020, non potrà avere effetto retroattivo. Le contrattazioni di istituto infatti vanno chiuse entro il 30 novembre 2019, e anche quando non fosse stato fatto, in ogni caso non si può intervenire per singoli casi.

Cosa cambia

La senatrice Granato afferma “il bonus non sarà assegnato più dal dirigente scolastico con discrezionalità, ma passa dalla contrattazione d’istituto e quindi da criteri trasparenti, rendicontati e condivisi“.

Bonus merito: è il Miur a non volerlo inserire nello stipendio

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!