Bonus merito, dirigenti che entrano in classe a valutare docenti e questionari agli studenti: cosa succede nella tua scuola?

Stampa

Impazza nel web la questione legata al bonus del merito i cui criteri sono decisi dai comitati di valutazione sulla base di indicazioni contenute nella legge 107.

Impazza nel web la questione legata al bonus del merito i cui criteri sono decisi dai comitati di valutazione sulla base di indicazioni contenute nella legge 107.

Intanto, parliamoci chiaro, molti comitati vengono influenzati dagli stessi dirigenti scolastici che cercano di "eterodirigere" i fondi che il Ministero consegnerà alle scuole per il merito dei docenti.

E' chiaro nel caso di quel comitato di valutazione (la cui maggioranza è composta da docenti, ricordiamolo) che dà al dirigente la possibilità di giudicare il lavoro degli insegnanti consentendogli di assistere alle lezioni.

La denuncia arriva direttamente dalla FLCGIL che fa notare che non è tra i compiti del dirigente scolastico valutare la didattica. Senza considerare il fatto che è davvero bizzarro pensare di poter giudicare la didattica assistendo ad una o anche poche lezioni di un docente.

In altri istituti, invece, si consegnano test a studenti e genitori per giudicare il lavoro dei docenti. Nel caso di alcune scuole i questionari sono assolutamente anonimi.

Tra le iniziative, anche quella di somministrare test agli studenti ad inzio e fine anno scolastico. Una prassi che potrebbe essere anche accolta positivamente, se non fosse che questa somministrazione sarà imposta dall'alto.

E' notizia di qualche giorno fa anche quella dei premi ai docenti che vanno d'accordo con il dirigente. Fossi in quella scuola, da docente presenterei una autocertificazione.

Insomma, molti i profili di illegittimità in questi criteri di valutazione che potrebbero innescare contenziosi in molte scuole.

Cosa succede nella tua? Raccontaci i criteri di valutazione elaborati dal tuo comitato commentando su FaceBook

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur