Bonus mamme, domande personale scuola entro oggi 8 aprile. Nello stipendio da maggio con arretrati

WhatsApp
Telegram

Entro oggi 8 aprile il personale scolastico può richiedere il bonus mamme, l’esonero contributivo per le lavoratrici madri, a tempo indeterminato, previsto dalla legge di bilancio 2024. L’esonero spetta alle lavoratrici con tre o più figli e, in via sperimentale per quest’anno, alle lavoratrici con due figli.

Nello specifico l’esonero contributivo spetta a:

  • lavoratrici madri di tre o più figli, con rapporto di lavoro dipendente a tempo indeterminato, per i periodi di paga dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2026 e fino al mese di compimento del diciottesimo anno di età del figlio più piccolo
  • in via sperimentale, l’esonero spetta anche alle lavoratrici madri di due figli, con rapporto di lavoro dipendente a tempo indeterminato, per i periodi di paga dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2024 e fino al mese del compimento del decimo anno di età del figlio più piccolo.

Domande personale scuola

Per accedere al servizio l’utente deve effettuare il login nell‘area riservata in alto a destra all’interno del sito del Ministero (http://mim.gov.it) accedendo con credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta di identità elettronica) o eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature).

Effettuato l’accesso nell’area riservata l’utente dovrà selezionare il servizio “Decontribuzione di maternità” nell’elenco di tutti i servizi (menù -> servizi -> tutti i servizi).

Il servizio è disponibile fino all’8 aprile alle ore 14.00.

Circolare MIM

Istruzioni

Bonus da stipendio maggio

Nelle scorse settimane NoiPA ha spiegato in un messaggio come avverrà il riconoscimento dell’esonero:

E’ previsto per il prossimo mese di aprile 2024 il rilascio di una funzionalità nell’applicativo Gestione Stipendi attraverso la quale gli operatori degli Uffici Responsabili del trattamento economico potranno registrare le informazioni necessarie per l’applicazione della decontribuzione dalla rata di maggio 2024 con decorrenza dal 1/1/2024.

Le lavoratrici della scuola vedranno quindi riconosciuto l’esonero a partire dal mese di maggio con gli arretrati calcolati da gennaio 2024.

Bonus mamme per lavoratrici del settore pubblico e privato: a chi spetta e come funziona. Circolare Inps

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri