Bonus docenti. Spese effettuate nell’anno scolastico 2015/ 2016 possono essere rendicontate entro 31 agosto 2017

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Alberto Celestri – Si propone la risoluzione di un quesito da parte del MIUR – Ufficio Risorse Finanziarie in merito alla rendicontazione del bonus docenti 2015/2016.

Un docente di un Istituto superiore si vede rigettare la richiesta di rendicontazione del bonus docenti 2015/2016 dal proprio dirigente scolastico in quanto, la fattura del gennaio 2016 relativa alla spesa del bonus è stata presentata tardivamente (luglio 2017) .
Il docente rappresenta all’USR di appartenenza che, nessuna informativa di rendicontazione da parte della scuola è mai giunta formalmente allo stesso e che comunque, sulla base delle nuove circolari emanate dal MIUR (la n° 12228 del 29/08/2016 a cui fanno seguito le note MIUR 0003687 del 20 febbraio 2017 e la n° 13663 del 26/06/2017) tale ritardo nella rendicontazione verrebbe superato dalle nuove disposizioni ministeriali.

Il docente pertanto chiede delucidazione all’USR di appartenenza che, per maggior scrupolo, invia il quesito proposto dal docente al MIUR.
Il Ministero risponde favorevolmente all’ammissibilità della spesa.

L’Istituzione scolastica viene pertanto invitata dall’USR di appartenenza a voler porre in essere tutti gli adempimenti connessi alla predetta rendicontazione secondo le indicazione riportate nella circolare ministeriale 13663 del 26/06/2017 entro il termine ultimo del 31 agosto 2017.

Quesito, dunque, risolto e che si pubblica al fine di chiarire eventuali ombre interpretative.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare