Bonus docenti 500 euro vale due anni. Al momento previsto fino al 2023

WhatsApp
Telegram

La legge 107/2015 ha istituito il bonus annuale per la formazione da 500 euro contenuto nella Carta del Docente, destinato a tutti gli insegnanti di ruolo. Ogni anno, però, è necessario vengano messi a disposizione dalle autorità governative i fondi necessari, vedi legge di bilancio, documento di economia e finanza etc. Per i prossimi anni i docenti avranno ancora a disposizione tale strumento?

Dubbi dei lettori – Carta del Docente

Un gentile insegnante ci pone un quesito:

“Salve, in qualità di docente, ho richiesto ed ottenuto il bonus di 500 euro a fine 2020 ma al momento non l’ho ancora utilizzato. Poichè voglio acquistare un PC per la didattica a distanza, vorrei capire se per fare ciò lo devo comprare entro il prossimo 30 giugno corrente anno oppure posso aspettare la fine del 2021 dove con il prossimo bonus potrei acquistare sempre questo PC usufruendo poi di uno sconto di euro 1.000”

Carta del docente – A che serve – Chi può usufruirne

La carta del docente permette di generare dei buoni d’acquisto – per un totale di 500 euro – utili alla formazione ed aggiornamento degli insegnanti di ruolo; possibile l’acquisto di libri, software, hardware, frequentare corsi online etc. In tempi di pandemia, dall’11 marzo dello scorso anno 2020 il Ministero ha consentito l’acquisto di ulteriori dispositivi utili al potenziamento della didattica a distanza, come webcam, microfoni, scanner etc.

Come si fa ad ottenere la carta del docente con bonus da 500 euro?

La carta del docente, o bonus docenti, viene assegnata:

  • agli insegnanti di ruolo a tempo indeterminato delle scuole statali;
  • ai docenti che sono in periodo di prova;
  • ai docenti inidonei per motivi di salute in base all’articolo 514 del Dlgs 297/1994;
  • ai docenti in posizione di comando, distacco, fuori ruolo.

La carta docenti non va richiesta ma viene assegnata in automatico a tutti i docenti sopra elencati. Per poterne fruire è necessario registrarsi al portale cartadedocente.istruzione.it. con credenziali SPID necessarie, poi, anche per creare gli eventuali buoni da spendere.

Cosa è possibile acquistare con il bonus

I 500 euro – come ogni anno – sono spendibili per:

  • corsi di aggiornamento;
  • acquisto di libri, pubblicazioni e riviste;
  • corsi online purché svolti dagli enti accreditati o qualificati Miur;
  • biglietti per eventi culturali;
  • corsi di laurea e master, corsi per lo studio di lingue straniere all’estero;
  • hardware e software

Per tutti questi acquisti il bonus dell’anno scolastico 2020/21 rimane spendibile come sempre, cioè entro il 31 agosto 2022. Ciò perchè la validità è di due anni scolastici; ne consegue che il bonus dell’anno scolastico 2019/20, scadrà tra pochi mesi: il 31 agosto 2021.

La scadenza 30 giugno 2021 e l’acquisto di altri prodotti per la DAD

Carta docente bonus 500 euro: in seguito alla proroga da parte del Ministero dell’istruzione è possibile, fino al 30 giugno 2021, l’acquisto di alcuni hardware utili per la didattica a distanza.

Dal sito del M.I.:

Dal 11 marzo 2020 al 30 giugno 2021 è ammesso comunque l’acquisto di dispositivi hardware finalizzati all’aggiornamento professionale anche per organizzare una didattica a distanza come webcam e microfoni, penne touch screen, scanner e hotspot portatili.

Quindi, esclusivamente per questi strumenti, la possibilità di acquisto con la Carta docente è limitata al 30 giugno corrente anno. Tutti gli altri dispositivi mantengono la naturale scadenza della carta [valida per due anni scolastici dall’emissione].

Cosa non è possibile acquistare nè al 30 giugno 2021 nè alla scadenza della validità biennale

Non è invece possibile acquistare altri dispositivi che hanno come principale finalità le comunicazioni elettroniche, per esempio gli smartphone, come non vi rientrano le componenti parziali dei dispositivi elettronici, ad esempio toner cartucce, stampanti, pennette USB, videocamere, fotocamere e videoproiettori.

Bonus docenti 500 euro per gli anni 2021/22 e 2022/23 ci sarà?

I riferimenti normativi sono:

  • Legge 107/2015, comma 121 – Introduzione del bonus 500 euro
  • DPCM 28 novembre 2016 – Criteri di utilizzo della carta docente

Poi vi sono i vari documenti economici finanziari, nonchè le leggi di bilancio, decreti milleproroghe che annualmente debbono confermare lo stanziamento dei fondi necessari e quindi la conseguente conferma di tale dispositivo a favore dei docenti di ruolo.

La Legge di Bilancio 2021, ad esempio, ha previsto un incremento delle risorse per le attività formative destinate al personale docente impegnato nelle classi con alunni con disabilità. Quindi si parla di una categoria di docenti, non l’intero comparto. Inoltre l’articolo 1 comma 961 della medesima Legge parla di 10 milioni di euro per il solo 2021 (sembrerebbe).

Il documento economia e finanza 2021 ha confermato quanto previsto dalla Legge di Bilancio all’epoca approvata dal governo Conte 2. Ad ogni modo, attendiamo di saperne di più dai piani alti.

Risposta al quesito

Al nostro carissimo insegnante giova rammentare che il Bonus di 500 euro contenuto nella carta docente non va richiesto ma viene assegnato in automatico a tutti i docenti in ruolo, in anno di prova e le altre categorie sopra elencate. Al più, per potere usufruire del bonus, occorre registrarsi al portale cartadedocente.istruzione.it. con le credenziali SPID.

“in qualità di docente, ho richiesto ed ottenuto il bonus di 500 euro a fine 2020 ma al momento non l’ho ancora utilizzato. Poichè voglio acquistare un PC per la didattica a distanza, vorrei capire se per fare ciò lo devo comprare entro il prossimo 30 giugno corrente anno oppure posso aspettare la fine del 2021 dove con il prossimo bonus potrei acquistare sempre questo PC usufruendo poi di uno sconto di euro 1.000”

Il bonus acquisito per il 2020/21, non ancora utilizzato, ha validità biennale fino al 31 agosto del prossimo anno 2022. Esso è cumulabile con la medesima cifra di 500 euro corrispondente al bonus per il 2021/22, che a sua volta scadrà al 31/08 del 2023. [se confermato].

Quindi la risposta è si; è possibile attendere la fine dell’anno 2021, in corrispondenza della quale il nostro docente avrà a disposizione la cifra di 1000 euro. Più che uno sconto, trattasi di un buono acquisto, ma nella pratica, il concetto è analogo.

[Tra l’altro, il PC, essendo un “hardware”, rientra nei possibili acquisti ordinari pre e post Pandemia]

Bonus 500 euro – Tutte le info utili

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Scopri la nuova promozione natalizia: “Calendario dell’avvento”