Bonus cultura 500 euro, in Gazzetta Ufficiale il regolamento: tutte le info utili

WhatsApp
Telegram

Nella Gazzetta Ufficiale del 1° dicembre è stato pubblicato il decreto 26 settembre 2022, n. 184 relativo al bonus cultura (500 euro) per i giovani che hanno compiuto 18 anni nel corso del 2022.

Ai fini della registrazione e dell’accesso al portale 18app (www.18app.italia.it), allo SPID si affianca la CIE.

Anche la carta di identità elettronica consentirà ai neo maggiorenni di richiedere e utilizzare il bonus cultura di 500 euro, per il quale resta confermata la scadenza del 28 febbraio dell’anno successivo come termine ultimo di spesa.

Cosa è possibile acquistare con 18app?

Per il bonus cultura 500 euro sono stati stanziati un totale di 230 milioni di euro.

Se sei in possesso del Bonus Cultura e ti stai domandando che cosa sia possibile acquistare con esso, devi sapere che non è estendibile all’intera gamma di prodotti venduti dal rivenditore presso cui ti rivolgi, fisico o virtuale che sia, ma è limitato. Il Buono Cultura consente l’acquisto di beni, quali:

  • Libri in lingua italiana e straniera, in particolare: libri scolastici delle scuole elementari, medie e superiori; libri universitari; fumetti e manga; dizionari
  • Audiolibri ed e-book
  • Musica registrata sotto forma di CD, DVD musicali, dischi in vinile e musica online
  • Film in DVD e Blu-ray
  • Prodotti dell’editoria audiovisiva

A discrezione degli esercenti, inoltre, per quanto riguarda lo shopping online, potrai veder rientrare nel beneficio anche le spese di spedizione per gli oggetti acquistati.

Il Bonus Cultura, in aggiunta a ciò, consente anche l’acquisto dei seguenti servizi:

  • Biglietti per rappresentazioni teatrali, cinematografiche e spettacoli dal vivo
  • Biglietti per accedere a musei, mostre, eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche e parchi naturali
  • Abbonamenti a quotidiani e periodici, in formato cartaceo o digitale
  • Corsi di musica, teatro o lingua straniera

La Carta è riconosciuta ai residenti nel  territorio  nazionale in possesso, ove previsto, di  permesso  di  soggiorno  in  corso  di validità, nell’anno del compimento di diciotto anni di  età  ed  è utilizzabile nell’anno  successivo.

La Carta è  utilizzabile,  entro  e  non  oltre  il  30  aprile dell’anno successivo a quello in cui i beneficiari si sono registrati

La  Carta  è  usata  attraverso  buoni  di  spesa e ciascun buono di  spesa  è  individuale  e nominativo e può essere  speso  esclusivamente  dal  titolare  della Carta, 

I buoni di spesa sono generati dal beneficiario, che inserisce i dati richiesti sulla piattaforma elettronica  o  su  eventuali  altre applicazioni, e impiegati per gli acquisti. I buoni possono  altresì essere stampati. 

IL REGOLAMENTO IN GAZZETTA UFFICIALE

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur