Bonus benzina per i redditi più bassi. La conferma del ministro Urso: “Ci stiamo lavorando”

WhatsApp
Telegram

In mezzo ad una crescente emergenza carburante e le tensioni della legge di Bilancio, il ministro dell’Impresa e del Made in Italy, Adolfo Urso, in un’intervista a La Repubblica, ha delineato le mosse imminenti del governo.

L’obiettivo primario è affrontare le pressioni economiche che famiglie e imprese stanno affrontando.

Contrariamente alla speculazione di una “manovrina”, il Ministro Urso ha sottolineato che sarà una manovra robusta, coerente con le priorità del governo Meloni. Queste priorità includono lo sviluppo, il lavoro, il taglio del cuneo fiscale, l’attenzione alla sanità, le pensioni minime, e il sostegno ai gruppi economicamente vulnerabili. Oltre a questi, Urso ha anche espresso l’intenzione di indirizzare importanti settori del futuro, tra cui l’economia dello spazio e del mare, e la regolamentazione dell’intelligenza artificiale.

Il tema immediato e urgente dell’emergenza carburante è in cima all’agenda. “Le misure per fronteggiare l’incremento del carburante dovuto alle mutate condizioni internazionali saranno predisposte in parte già nel prossimo Consiglio dei ministri”, ha rivelato Urso. Queste misure sono principalmente rivolte a coloro che sono economicamente svantaggiati e al settore dell’autotrasporto merci, per prevenire ulteriori pressioni inflazionistiche.

Un punto saliente della discussione è stato il “bonus benzina”, che sembra essere un sollievo diretto per le famiglie in difficoltà economica. Quando interrogato sul funzionamento del bonus, Urso ha suggerito che seguirà un modello simile a quello della social card. Sebbene il valore esatto dei provvedimenti non sia stato confermato, dato che è in corso un dialogo con il ministro Giorgetti, Urso ha sottolineato l’importanza di adottare misure che hanno una “visione” piuttosto che soluzioni temporanee.

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso