Bonus Bebè: pagamenti a fine luglio con arretrati

WhatsApp
Telegram

Con il messaggio 4845 del 2015 l’Inps annuncia che entro la fine di luglio saranno liquidate le domande accolte per il bonus bebè.

Con il messaggio 4845 del 2015 l’Inps annuncia che entro la fine di luglio saranno liquidate le domande accolte per il bonus bebè.

Il primo pagamento avverrà quindi entro la fine di luglio mentre quelli successivi saranno erogati entro il  giorno 5 di ogni mese.

Nel messaggio dell’Inps sono contenuti diversi chiarimenti relativi al bonus per incentivare le nascite. In esso l’istituto ricorda che il bonus è erogato per tutti gli eventi di nascite o adozioni avvenute tra il 1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017.

I cittadini italiani che ne hanno diritto devono possedere un ISEE inferiore ai 25mila euro e l’erogazione del bonus bebè sarà effettuata in base all’Isee nel seguente modo:




Per Isee fino a 7000 euro assegno mensile di 160 euro per 36 mensilità (1920 euro l’anno per ogni figlio)

Per Isee tra 7000 e 25mila euro assegno mensile di 80 euro per 36 mensilità (960 euro l’anno per ogni figlio).

Il Bonus Bebè non spetta per Isee superiori ai 25mila euro.

Il bonus è corrisposto per 36 mensilità a partire da quella di nascita o di entrata in famiglia, in caso di adozione, del bambino. Con il primo pagamento di luglio saranno corrisposte anche la rate maturate  fino a tale data se la nascita o l’adozione del bambino è avvenuta prima del mese di giugno includendo, quindi le rate arretrate spettanti.

Una volta a regime il bonus verrà erogato il giorno 5 di ogni mese.

Per saperne di più leggi la Guida completa al Bonus Bebè

WhatsApp
Telegram

Eurosofia e Udir presentano l’evento formativo “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”. Roma 25 agosto 2022