Bonus 500 euro tramite Card, negozi la rifiutano: a denunciarlo gli studenti. E per i docenti?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Problemi sono stati denunciati per la Card studenti da parte di un gruppo di liceali di Caltanissetta secondo modalità che potrebbero essere sovrapponibili alla bonus per i docenti.

I docenti attendono l’avvio della piattaforma per usufruire del bonus 500 euro che quest’anno sarà dato sotto forma di “Card elettronica”.

Niente più soldi nel conto corrente e rendicontazione con fatture e scontrini, i docenti dovranno presentarsi con “bonus spesa” per avere in cambio il servizio acquistabile.

Un meccanismo simile a quello della Card degli studenti che, però, denunciano difficoltà di spendere i soldi, almeno a Caltanissetta.

Infatti, ieri il Premier, nel suo tour per il referendum, è stato in Sicilia e alcuni studenti liceali lo hanno avvicinato segnalando che “a Caltanissetta c’è una sola attività che accetta la bonus card, mentre tutte le altre la rifiutano”.

Un problema non indifferente, di fiducia da parte degli esercenti nei confronti di questo anomalo modo di acquistare i servizi, attraverso i “buoni spesa”, e che potrebbe riguardare anche i docenti appena la Card sarà attivata.

Bonus 500 euro, la guida su come ottenerli e utilizzarli

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare