Bonus 500 euro. Rilascio codice SPID: malfunzionamento sito poste italiane

WhatsApp
Telegram

La procedura, che permetterà ai docenti di poter accedere al bonus per l’autoformazione e l’aggiornamento, prevede dapprima l’acquisizione del codice SPID, utilizzando il quale ci si potrà poi registrare sulla piattaforma ministeriale.

Bonus 500 euro: come e a chi richiedere codice SPID per registrazione piattaforma Ministero

Come abbiamo evidenziato nell’articolo sopra riportato, il codice SPID si può richiedere ad uno dei seguenti soggetti: InfoCert, Poste Italiane, Sielte o TIM.

Vogliamo rassicurare i docenti che hanno avviato la procedura di registrazione sul sito di Poste Italiane e che hanno riscontrato dei problemi, temendo che la medesima non sia andata a buon fine o di avere problemi per l’acquisizione dell’identità digitale.

Come apprendiamo dalla Cisl Scuola, infatti, il sito di Poste Italiane, per le numerosissime richieste pervenute, è andato in tilt, cosa di cui lo stesso sindacato ha informato il Miur che, a sua volta, dovrebbe informare l’Agenzia per l’Italia digitale che se ne occupa.

Ricordiamo, come ha ben illustrato la prof.ssa Giovanna Onnis, che non c’è alcuna scadenza per la suddetta registrazione e ottenere quindi il codice SPID. La scadenza del 30 novembre riguarda l’attivivazione della piattaforma ministeriale, per cui non c’è motivo di affrettarsi.

Bonus 500 euro, come ottenere l’identità digitale. Una guida passo passo

Bonus 500 euro: nessuna scadenza per iscrizione alla piattaforma online

Bonus 500 euro, la guida su come ottenerli e utilizzarli. Aggiornato

Tutto sul bonus 500 euro

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur