Bonus 500 euro, impossibilità a spenderlo in alcune città. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Mauro Giuliani – Riguardo al bonus docenti del valore di 500 euro annui, vorrei innanzitutto fare un plauso a chi lo ha introdotto (si sa chi è), dal momento che mi sta permettendo di acquistare pc e tablet, di frequentare rinomatissimi corsi di formazione, di acquistare “on line” tutti i libri formativi di mio interesse. Ribadisco, però, “on line”.

Ho tenuto a precisarlo perché con questa lettera vorrei denunciare l’impossibilità di utilizzare il bonus docente nella mia città, che conta ben 40.000 abitanti, né nelle librerie né al teatro. Probabilmente ciò accade anche nelle altre città. Non è un tantino vergognoso? Cosa costa alle librerie e agli enti culturali aderire al circuito “carta docente”? Oppure è gravoso?

Devo dire che noi docenti abbiamo acquisito il nostro primo vero diritto che finalmente ci gratifica, ma possiamo esprimerlo in maniera molto limitata. Per non parlare dello stipendio…

Versione stampabile
anief anief
soloformazione