Bonus 500 euro, esercenti non si fidano perchè temono di non essere rimborsati. Lettera

Stampa

Gent.mo Orizzonte Scuola sono un docente di ruolo in procinto di impiegare nell’acquisto di componenti hardware il bonus di 500 euro.

Eviterò di commentare quanto accaduto lasciando ad ognuno trarre le proprie conclusioni.

Dopo essermi registrato al portale ed aver individuato il negozio fisico in cui acquistare, nel pomeriggio, prima di stampare il buono, mi reco personalmente per verificare che i componenti desiderati siano disponibili in magazzino.

Mi presento al proprietario come docente intenzionato ad acquistare presso di loro attraverso il bonus Renzi e subito vengo interrotto.

“Mi dispiace ma non accettiamo più i buoni docenti perchè dall’apertura della piattaforma abbiamo già accumulato un credito di 10.000 euro che lo Stato non ha ancora saldato. Non possiamo rischiare di fornire altra merce senza sapere quando e se i buoni ci verranno rimborsati. Questa è l’Italia.”

Sono tornato a casa per stampare il buono ed incorniciarlo.

Prof. Gianluca Terranova

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata