Carta docente 500 euro, dal 1° settembre sospesa. Somme residue non si perdono

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, nella sezione del sito dedicata all’applicazione Carta del Docente, ha pubblicato un messaggio relativo all’utilizzo della medesima.

Sospensione del servizio

Il Ministero, come lo scorso anno, sospenderà l’utilizzo dell’applicazione per la gestione del cambio dell’anno scolastico, a partire dal 1°settembre.

I portafogli dei docenti già registrati, pertanto, saranno disattivati.

Buoni prenotati e non spesi

In caso di buoni prenotati ma non spesi, gli stessi verranno annullati d’ufficio e saranno attribuiti al residuo dell’anno scolastico 2017/2018. Quindi, buoni non spesi e somme residue si cumuleranno con il bonus del 2018/19.

Bonus 2018/19

Quando sarà caricato il bonus per l’a.s. 2018/19, coloro i quali non hanno speso per intero la somma del 2017/18 avranno sia i 500 euro, accreditati per il nuovo anno scolastico, che le somme residue.

Qui tutte le info sulla carta del docente: come registrarsi, cosa acquistare, come generare i buoni e somme residue

Il messaggio su http://cartadeldocente.istruzione.it ”

“A partire dal 1 settembre p.v. l’applicazione cartadeldocente sarà momentaneamente sospesa per la gestione del cambio dell’anno scolastico. Si segnala che i portafogli dei docenti già registrati verranno momentaneamente disattivati e gli importi dei buoni prenotati e non spesi verranno annullati d’ufficio ed attribuiti al residuo dell’anno scolastico 2017/2018. Inoltre saranno bloccate le funzionalità di validazione dei buoni sia da applicazione che da web service.”

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione