Bonus 40 punti, mercoledì in Senato

Stampa

red – Non è finita, come già anticipato da questa redazione, la querelle riguardante l’attribuzione di un punteggio aggiuntivo per i docenti iscritti in graduatoria ad esaurimento che non cambiano provincia. Parliamo del bonus dei 40 punti.

red – Non è finita, come già anticipato da questa redazione, la querelle riguardante l’attribuzione di un punteggio aggiuntivo per i docenti iscritti in graduatoria ad esaurimento che non cambiano provincia. Parliamo del bonus dei 40 punti.

Oggi un comunicato di Francesca Puglisi punzecchia il Senatore Pittoni definendolo demagogo e invitandolo, se davvero vuol difendere i precari, a votare la richiesta avanzata dal PD di stabilizzarli su tutti i posti vacanti sui quali lavorano.

Non è l’ultimo dei battibecchi che in questi giorni sono circolati in rete tra leghisti ed esponenti del Partito Democratico.

Infatti, il Senatore aveva risposto per le rime all’europarlamentare del PD, Debora Serracchiani, che metteva in evidenza la bocciatura del suo emendamento. In quell’occasione, il Senatore leghista, secondo quanto ci riferisce un articolo di tuttoscuola.com, aveva svelato anche un retroscena che riguarda lo stesso Partito Democratico. “Anche senza l’ok di alcuni parlamentari meridionali di maggioranza che storcono il naso – ha infatti dichiarato Pittoni – l’appoggio dei deputati del Pd che condividono la mia proposta (in 7 hanno firmato un analogo emendamento per l’Aula, e si dice che almeno un’altra ventina di deputati Pd sarebbe pronta a votarlo) avrebbe potuto portare lo stesso al via libera sul provvedimento”. Questo il retroscena: una spaccatura della maggioranza (il cui nocciolo duro è formato dagli esponenti del nenonato "Forza del sud"), ed una spaccatura anche nel Partito Democratico.

Secondo quanto dichiara la Puglisi nel comunicato già citato, mercoledì la lega ripresenterà l’emendamento. Insomma, si ricomincia. Certo è che se si parlerà ancora di fiducia sul provvedimento, difficilmente la lega potrà contare sui potenziali voti del PD e dovrà rifare i conti con le mille anime della maggioranza.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia