Bonus 100 e lode, nel 2023 poco più di 70 euro, dal 2024 fino a 1000 euro. Ecco come cambierà la ricompensa per l’eccellenza scolastica

WhatsApp
Telegram

Il bonus 100 e lode, anticamente un prestigioso riconoscimento per l’eccellenza scolastica degli studenti italiani, ha toccato nel 2022 il suo minimo storico di 73 euro, rispetto agli originari 1000 euro del 2007.

Il motivo principale di questa drastica riduzione risiede nell’incremento degli studenti che conseguono questa onorificenza. Nel 2007, erano poco più di 3.000 i maturandi con 100 e lode; ma entro il 2019, tale numero è salito a oltre 7.000. Un salto impressionante si è avuto nel 2022, con 16.000 studenti che hanno ottenuto il riconoscimento.

Con un bilancio per il bonus che è rimasto costante nel tempo, il montante per studente ha subito tagli progressivi: 500 euro nel 2011, 370 nel 2016, 340 nel 2017, 300 nel 2018 e, infine, meno di 100 euro dal 2020.

Ma c’è un raggio di speranza in vista: nel 2024, verranno introdotte due nuove iniziative. La ‘Carta della cultura Giovani’ per i maggiorenni (per i residenti nel territorio nazionale appartenenti a nuclei familiari con Isee fino a 35mila euro) e la ‘Carta del merito’ per coloro che si diplomano con 100 centesimi (non solo 100 e lode). Entrambe le carte offriranno benefici per un totale di 1000 euro e saranno finanziate fino a 190 milioni di euro annuali. Queste carte rappresentano una svolta importante e saranno disponibili sia per studenti di scuole pubbliche che paritarie.

La lode viene assegnata solo agli studenti che raggiungono il punteggio massimo senza beneficiare dei punti supplementari e con una decisione unanime e motivata dalla commissione.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri