Bonetti: “Speriamo di poter riaprire le scuole fra due settimane”

Stampa

La Ministra per le Pari Opportunità Elena Bonetti si dice fiduciosa delle misure anti covid messe in atto dal Governo e si augura di poter riaprire le scuole nelle zone in cui sono state chiuse in virtù della zona rossa.

La variante ha aggravato al diffusione del contagio fra i piccoli e i giovani e si sono dovute chiudere le scuole in diverse regioni. Tuttavia abbiamo fiducia che a seguito delle misure che sono state intraprese si possa tornare in giallo e arancione e quindi riaprire le scuole già fra due settimane“. Lo ha detto la Ministra per le Pari Opportunità Elena Bonetti, intervenuta al Tg4.

C’è un costo altissimo di tipo educativo nei confronti delle nuove generazioni, dovuto alla sospensione dell’attività didattica in presenza per troppi mesi – ha spiegato – Italia Viva lo ha posto come uno degli obiettivi principali di ripartenza del Paese“.

La Ministra è tornata sul tema affrontato in mattinata in Commissione riunite Bilancio e Affari sociali di Camera e Senato: “Il lavoro non retribuito, svolto in misura preponderante dalle donne, che ha permesso di assorbire una parte dei contraccolpi del lockdown (la chiusura delle scuole, della ristorazione, dei servizi di cura, ecc.), ha aumentato in modo sproporzionato il carico totale di lavoro delle donne”.

Voglio rassicurare che l’assegno unico universale ha già previsto una fase transitoria in attesa del family act“, ha aggiunto la Ministra.

Parità di genere, Bonetti: “Superare il grave ritardo”. Sul Recovery Plan: “Cogliere occasione storica” [TESTO INTEGRALE E VIDEO]

Di seguito, le misure ricordate dalla Ministra Bonetti in seguito al nuovo decreto covid

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur