Bonaccini: “Avrei proposto obbligo vaccinale per i docenti, non voglio più la scuola in Dad”

Stampa

“Io voglio la scuola in presenza e il virus lo fermiamo solo con i vaccini. Avevo addirittura proposto l’obbligo vaccinale, come per i medici, pur di non tornare alla Dad. Registro che la stragrande maggioranza degli insegnanti ha fatto il vaccino e di questo li ringrazio, sia come presidente che come padre”.

A dirlo è Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna, in un’intervista a La Stampa in cui lancia una proposta.

“Tutte le forze politiche che sostengono il governo Draghi si impegnino ad assicurare continuità alla programmazione dei fondi europei, che oggi condividono, anche dopo che ci saranno le elezioni alla scadenza naturale. Abbiamo un’occasione irripetibile per trasformare l’Italia dal punto di vista digitale ed ambientale, per rafforzare scuola e sanità, per lavoro e crescita; non possiamo sacrificarla sull’altare delle convenienze di parte”.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione