Bolzano, fino al 6 aprile superiori in Dad, dal 22 marzo rientrano le medie. Ordinanza

Stampa

Pubblicata l’ordinanza numero 14 del 13 marzo 2021 contenente ulteriori misure urgenti per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Le misure sono valide dal 15 marzo al 2 aprile e il 6 aprile.

Fermo restando lo svolgimento in presenza dei servizi per la prima infanzia, delle scuole dell’infanzia e della scuola primaria, le attività scolastiche e didattiche nelle scuole secondarie di primo e secondo grado si svolgono interamente tramite didattica digitale integrata, salvo in casi eccezionali espressamente autorizzati. A partire dal 22 marzo, anche le attività scolastiche e didattiche nelle scuole secondarie di primo grado si svolgono in presenza.

Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori.

Nelle scuole di musica le lezioni, ove consentite, si svolgono esclusivamente in forma individuale. Nelle istituzioni scolastiche in cui la didattica si svolge in presenza, a partire dai sei anni vige l’obbligo generalizzato di indossare le protezioni delle vie respiratorie, indipendentemente dalla distanza interpersonale.

Per le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso di una protezione delle vie respiratorie e per quelle che, interagendo con loro, versano nella stessa situazione di incompatibilità, la necessità di dispensa dall’obbligo di indossare il dispositivo di protezione dev’essere attestata da un certificato rilasciato da un medico di medicina generale o da un/una pediatra convenzionato/convenzionata di libera scelta appartenente al servizio sanitario.

Il servizio di mensa è limitato a chi fruisce della didattica in presenza.

Ordinanza_Nr14_13.03.2021

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile