Bolzano, alunni che si sottopongono a test possono stare senza mascherina all’aperto. Ordinanza

Stampa

La provincia autonoma di Bolzano ha pubblicato una nuova ordinanza con le indicazioni per le attività didattiche in presenza. Fermo restando fino all’11 giugno quanto disposto dal punto 1) dell’ordinanza presidenziale n. 19 del 16 aprile 2021 (in presenza solo chi si sottopone a screening, ndr), i servizi per la prima infanzia, le attività della scuola dell’infanzia, le attività scolastiche e didattiche della scuola primaria e secondaria di primo grado e delle scuole di musica si svolgono in presenza.

Le attività scolastiche e didattiche nelle scuole secondarie di secondo grado e nelle scuole professionali si svolgono con un massimo del 75% degli studenti e studentesse in presenza.

Dai sei anni mascherina obbligatoria a prescindere dalla distanza interpersonale. Tuttavia, nelle scuole di ogni ordine e grado, a coloro che partecipano al programma di testing, ai sensi dell’ordinanza presidenziale n. 19 del 16 aprile 2021 e delle ordinanze precedenti, è consentito non fare uso all’aperto di dispositivi di protezione delle vie respiratorie, a condizione che rispettino la distanza interpersonale di 1 metro.

Le riunioni e gli incontri presso le scuole o presso le direzioni scolastiche possono essere effettuate in presenza, nel rispetto
delle misure di sicurezza e delle regole sulla distanza interpersonale vigenti.

Ordinanza

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur