Bolsonaro vuole militari a scuola per combattere la maleducazione. Lettera

Stampa
ex

Inviato da Mario Bocola – Il neo eletto presidente del Brasile, Bolsonaro, ha avanzato l’idea di militarizzare le scuole per combattere la maleducazione degli studenti e garantire il rispetto degli alunni nei riguardi degli insegnanti.

È necessario, per arginare il fenomeno delle violenze nelle scuole a carico degli insegnanti da parte degli alunni e dei genitori, ristabilire una situazione di “ordine e disciplina” perché il fenomeno sta veramente dilagando.

Ovviamente tale idea del Presidente del Brasile vede nettamente in contrasto il rapporto tra educazione e istruzione, dove la prima è affidata alla responsabilità della famiglia, mentre la seconda spetta indistintamente agli insegnanti.

Si potrebbe pensare ad un serio ritorno del rispetto dei valori, dei principi e di ciascun individuo.

Troppo lassismo sta facendo morire il ruolo della scuola in Italia abbandonata ad un destino senza ritorno.

Stampa

L’Eco Digitale di Eurosofia, il 14 dicembre segui la Tavola rotonda:“Didattica a distanza e classe capovolta – Ambienti di apprendimento innovativi”