A Bologna sbloccato ricorso su referendum per la destinazione di fondi pubblici a scuole private

di Lalla
ipsef

Comitato bolognese Scuola e Costituzione – Il giudice del Tribunale di Bologna ha accolto il ricorso del Comitato art. 33 promotore del referendum consultivo sul finanziamento alle scuole private e ordinato ai garanti di pronunciarsi sull’ammissibilità del quesito entro 7 giorni.

Comitato bolognese Scuola e Costituzione – Il giudice del Tribunale di Bologna ha accolto il ricorso del Comitato art. 33 promotore del referendum consultivo sul finanziamento alle scuole private e ordinato ai garanti di pronunciarsi sull’ammissibilità del quesito entro 7 giorni.

(Il quesito è stato presentato il 2 marzo e i garanti avevano incredibilmente sospeso il giudizio di ammissibilità, che in base allo Statuto comunale deve essere dato entro 30 giorni, in data 11 aprile, sostenendo che l’iter era bloccato causa mancanza del Consiglio comunale).

Trovate il testo dell’ordinanza e la lettera inviata oggi al Sindaco per chiedere il suo intervento per l’applicazione della stessa su www.scuolaecostituzione.it

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione