Bocciature? Un fallimento della scuola e costano troppo

di redazione
ipsef

red – "Non è che è inutile bocciare, certamente la bocciatura è un po’ un fallimento della scuola, perché il compito della scuola è quello di accompagnare il ragazzo nel trovare la sua strada".

red – "Non è che è inutile bocciare, certamente la bocciatura è un po’ un fallimento della scuola, perché il compito della scuola è quello di accompagnare il ragazzo nel trovare la sua strada".

Così il Ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza a "Mix 24" intervistata da Giovanni Minoli su Radio 24. La bocciatura "Oggettivamente è un costo, in Italia ci sono fin troppe bocciature, specialmente di persone, di ragazzi che provengono da situazioni sociali o da territori più in difficoltà. Questo significa che noi non sappiamo accompagnarli meglio nel loro percorso"

Versione stampabile
anief
soloformazione