“Bocciate mia figlia autistica, con DaD non è pronta per superiori”, l’appello di una madre

Stampa

Appello di una madre alla ministra Azzolina: “Bocciate mia figlia affetta da autismo, con la didattica a distanza non è pronta per le superiori”.

La ragazza, 15 anni,  frequenta la terza media in una scuola di Prato. Quest’anno tutti gli studenti saranno promossi e quindi la ragazza dovrebbe iniziare a settembre il percorso delle superiori, ma, come scrive La Nazione, secondo la madre non sarebbe pronta.

Dal 5 marzo ogni rapporto e ogni relazione per mia figlia si è interrotta. Come può affrontare una scuola superiore? – si chiede la mamma -. Le leggi non possono ignorare i singoli casi di studenti con disabilità per i quali il percorso in presenza risulta insostituibile“. “Per mia figlia la promozione equivarrà a una sostanziale bocciatura“, sottolinea la donna.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!