Bocchino (Misto), Renzi mente, lo hanno sfiduciato

WhatsApp
Telegram

"Renzi decide di mettere la fiducia sulla scuola e questa risponde sfiduciando lui": dice il senatore del gruppo Misto (Italia lavori in corso) Fabrizio Bocchino, vicepresidente della Commissione istruzione.

"Renzi decide di mettere la fiducia sulla scuola e questa risponde sfiduciando lui": dice il senatore del gruppo Misto (Italia lavori in corso) Fabrizio Bocchino, vicepresidente della Commissione istruzione.

"Un coro di indignazione si solleva sull'ultimo atto di una vicenda che si tinge dei toni di una soap opera se non fosse così drammaticamente vera. Renzi – continua Bocchino – ha provato davvero di tutto per far passare una riforma sbagliata e non condivisa, ma ha trovato il fronte compatto degli insegnanti, consapevole delle scellerate conseguenze di questo provvedimento. Non ultimo il presidente del Consiglio ha mentito scientemente sull'impossibilità di procedere allo stralcio delle assunzioni perché, dice lui, 100 mila insegnanti sarebbero stati in esubero senza l'introduzione dell'organico del potenziamento". "E' finito il tempo dei ricatti, delle menzogne, e delle fiducie-bavaglio al parlamento ed al paese. La scuola ha nel suo Dna il confronto, il dibattito, la collegialità, la pluralità di vedute. Se il governo Renzi ignora tutto questo – conclude Bocchino – merita di essere archiviato una volta e per tutte".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur