Blocco stipendi. Entro martedì il parere della VII Senato. Pacifico (ANIEF): “Blocco incostituzionale e non serve per fermare debito pubblico”

di
ipsef

red – In questi giorni le Commissioni parlamentari impegnate nel parere sul regolamento hanno ascoltato sindacati e associazioni sulla questione degli scatti. Adesso si attendono i pareri, entro martedì 28 e comunque non vincolanti, di Commissione Cultura e Bilancio al Senato.

red – In questi giorni le Commissioni parlamentari impegnate nel parere sul regolamento hanno ascoltato sindacati e associazioni sulla questione degli scatti. Adesso si attendono i pareri, entro martedì 28 e comunque non vincolanti, di Commissione Cultura e Bilancio al Senato.

Dopo Di Menna, segretario UIL, che ha bocciato decisamente il provvedimento ed ha chiesto un tavolo per le trattative sul contratto scaduto, abbiamo sentito Marcello Pacifico, presidente ANIEF.

Secondo Pacifico, il blocco degli stipendi viola gli articoli 1, 2, 3, 4, 36, 39 della Costituzione italiana. A questo si aggiunge che la Corte Costituzionale si è già espressa per il blocco degli stipendi dei magistrati, bocciando il provvedimento. Sentenza che deve essere valida anche per il resto della Pubblica Amministrazione.

"Il blocco – afferma Pacifico – è accettabili in termini eccezionali, ad esempio un anno. Ma qui si chiede il blocco per il quarto anno, perdendo qualsiasi eccezionalità".

Per quale motivo, poi? "Dal 2010 il debito pubblico è aumentato di 10 punti,  perché, quindi, afferma Pacifico, "licenziare i docenti? Perché bloccare gli stipendi?"

Sull’eventualià di ulteriori tagli al Fondo di Istituto per reperire soldi  per finanziare il pagamento degli scatti stipendiali, Pacifico ne sostiene l’intollerabilità.

"Gli scatti sono un diritto", afferma, inoltre, se si continua a tagliare ancora "le scuole saranno al collasso".

Questi sono provvedimenti, che, secondo il Presidente ANIEF, vanno nella direzione sbagliata, sulla "scuola bisogna investire per far ripartire il paese"

Il video

Versione stampabile
anief
soloformazione