Bimbo precipitato dalle scale a scuola: indagate le due maestre e una bidella, Preside aveva chiesto più collaboratori scolastici

Sono iniziate a Milano le indagini sulla tragica morte dell’alunno di 6 anni che, dopo aver chiesto all’insegnante di andare in bagno, è precipitato dalla rampa di scale. L’episodio risale allo scorso mese di ottobre e ha fortemente scosso il mondo della scuola, che si è stretto intorno alla famiglia e al personale coinvolto. 

Nei giorni scorsi sono state ascoltate le due maestre di classe e la collaboratrice scolastica del piano.

Nel frattempo dalle indagini è emerso che già ad agosto il Dirigente Scolastico aveva inoltrato la richiesta di un numero maggiore di collaboratori scolastici, ottenendo solo una unità in più a part time.

L’edificio è invece risultato a norma. Il parapetto dal quale il bambino si è sporto rispetta l’altezza indicata per legge.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia