Bimbo entra in classe con avvocato, era stato rifiutato per numero eccessivo di alunni

Stampa

Si può rifiutare un alunno, in una Paese in cui è presente una sola scuola, perché la classe è affollata?

La domanda nasce da un episodio accaduto a Villafranca Lunigiana, dove un alunno è stato rifiutato perché  la classe è troppo affollata.

La classe in questione ospita un alunno disabile e con l’allievo rifiutato supererebbe le 20 unità, numero previsto dalla normativa in presenza di un alunno disabile, come ha sostenuto il dirigente  scolastico.

La mamma dell’allievo, come riferisce l’Ansa, ha iscritto regolarmente il bambino a scuola e dopo alcuni giorni ha ricevuto la comunicazione della scuola, secondo cui il figlio non poteva essere accolto per il numero di allievi già iscritti.

Il problema, però, consiste nel fatto che a Villafranca Lunigiana c’è una sola scuola media pubblica.

La mamma dell’allievo, pertanto, ha deciso di accompagnare domani il figlio a scuola, insieme al loro avvocato, che diffiderà la scuola.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur