Bimbo autistico escluso da recita Natale, la mamma ad Azzolina: voglio giustizia

Il bimbo di 5 anni era stato escluso dalla recita di Natale a scuola, ora la mamma chiede giustizia al neo Ministro Lucia Azzolina.

Signora Ministro, io non ci sto, voglio giustizia, pretendo che queste persone abbiano la punizione giusta, non mi va che questa sia stata solo una brutta storia di Natale e che finisca qui, permettendo che si continui ad emarginare bimbi come il mio restando impuniti“. E’ l’appello della mamma del piccolo alunno con sospetto autismo escluso dalla recita.

Azzolina era intervenuta sulla vicenda attraverso un post Facebook, scrivendo che aveva sentito l’Ufficio scolastico regionale per approfondire quanto accaduto.

Ricordando le parole del neo Ministro, la mamma del bambino ha quindi continuato: “Ho apprezzato il suo post con il quale annunciava maggiore
chiarezza. Chiarezza che però purtroppo non è stata ancora fatta. Signora Ministro, le chiedo di intervenire personalmente, da donna a donna, da mamma, lo so che lei mi può capire e che farà giustizia per Andrea e per tutti i bimbi emarginati come è successo a lui e di recente anche ai ragazzini non accettati nell’hotel in Ciociaria. Cominciamo a punire chi emargina per fare in modo che non accada più. Cominciamo dall’Istituzione più importante, la scuola, che prima di tutto deve insegnare a integrare e non emarginare. Altrimenti casi come quello di mio figlio e dei ragazzini in Ciociaria possano accadere di nuovo. Confido in lei“.

Bambino autistico escluso dalla recita di Natale a scuola

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!