Bimbi hanno meno “amici immaginari” per utilizzo dispositivi elettronici

Stampa

Immaginazione dei bambini: limitata dal troppo tempo davanti ai dispositivi elettronici.

Sondaggio Regno Unito

Nel Regno Unito, scrive l’Ansa, è stato svolto un sondaggio su 1000 operatori di scuola dell’infanzia, effettuato tramite il sito daynurseries.co.uk.

I due terzi del campione di indagine sostengono che l’uso dei dispositivi elettronici renda i bambini meno creativi.

Gli “amici immaginari” in declino

Meno della metà (48%) degli aderenti al sondaggio ha indicato che i bambini hanno amici immaginari.

Rispetto a cinque anni fa, inoltre, il numero dei bambini che giocano con i succitati amici è sceso notevolmente, come afferma il 72% dei partecipanti al sondaggio.

La causa di quanto detto sopra è attribuito dal 63% degli intervistati al maggior tempo passato davanti agli schermi dei dispositivi elettronici.

I bambini non hanno più possibilità di annoiarsi

Così afferma David Wright, proprietario del gruppo Nursery di Paint Pots a Southampton: “penso che ai bimbi non sia più permesso di ‘annoiarsi’. Quando i piccoli hanno tempo libero per se stessi, trovano qualcosa di creativo da fare con la mente, come ideare un amico immaginario”.

Secondo il professore di psicologia alla York St John University, Davis, è cambiato il modo di giocare dei bambini, il cui gioco non è più spontaneo e si adegua alla “struttura data dalla televisione“.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì