BigMama: “L’insegnante che mi sbeffeggiava a scuola oggi mi scrive come fossi sua figlia. Non si rende conto del male che ha fatto”

WhatsApp
Telegram

Su Il Corriere della Sera intervista a Marianna Mammone, in arte BigMama, che racconta gli aneddoti presenti nel suo libro “Cento occhi”.

Il libro racconta le violenze fisiche e mentali subite dall’artista nel corso del tempo. C’è spazio anche per l’insegnante che la prendeva in giro ai tempi della scuola.

Mi ha scritto un messaggio come se fossi sua figlia: Marianna cara, ti ricordi di me?”, spiega la cantante, che dice di averlo però ignorato.

Se gli dicessi che mi ha fatto stare male risponderebbe: “Vabbé ma io stavo giocando”“, osserva.

Quel professore non si rende conto che ha dato il via a una valangata di commenti negativi e battute dei compagni di scuola“, aggiunge.

In qualche modo BigMama assolve gli adolescenti: “I ragazzini si difendono da una vita cattiva con la perfidia. Invece non giustifico gli adulti“.

WhatsApp
Telegram

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia