Bianchi: “Tutti diamo un’immagine non bella della scuola, dobbiamo fare più marketing”

WhatsApp
Telegram

“Della nostra scuola si dà sempre un’immagine collettiva che non è bella, dovremo imparare anche noi a fare un pochino di marketing. Se andiamo a vedere l’insieme forse è vero, ma se andate a vedere le singole scuole vedete che c’è una quantità di esperienze fantastiche che dobbiamo, però ricucire”.

Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, durante l’iniziativa “Imparare a scegliere: la legge sulla doppia laurea, le nuove opportunità di formazione, l’importanza dell’orientamento” all’Università La Sapienza di Roma.

“Siamo nella fase in cui nelle scuole siamo pieni di esperimenti meravigliosi ma dobbiamo ricucirli. L’orientamento – ha sottolineato – serve alle scuole che devono imparare che e’ accompagnamento sin dalla scuola primaria”, ha aggiunto.

“Nelle scuole devono esserci figure importanti, dobbiamo recuperare il privilegio di avere non solo professori ma anche maestri, ovvero adulti di riferimento che devono accompagnare nelle esperienze che sono fatte anche di errori”.

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia