Bianchi sullo sciopero: “Abbiamo messo 10 miliardi per la scuola e assunto gli insegnanti. La posizione dei sindacati è ingiusta ma la rispetto”

WhatsApp
Telegram

Patrizio Bianchi commenta lo sciopero dei lavoratori della scuola del 10 dicembre, che come affluenza si attesta intorno al 6%, ricordando gli investimenti che il Governo ha fatto per la scuola fino ad oggi.

“Io ho grandissimo rispetto per tutte le sigle sindacali, le richieste del sindacato in agitazione riguardano il fatto che non è stato fatto abbastanza. Ma questo Governo ha investito 10 miliardi sulla scuola in infrastrutture, 2 miliardi per la riapertura delle scuole e assunto 62 mila insegnanti, così come abbiamo fatto 40 mila a bando per i concorsi entro gennaio. Io credo che la posizione sia ingiusta ma capisco anche che ognuno debba assumere la propria posizione”.

Così Patrizio Bianchi, Ministro dell’Istruzione, nel corso del suo intervento a Zapping, su Radio 1.

Noi abbiamo rimesso in movimento il sistema delle assunzioni. Le abbiamo fatte tutte con concorso. A settembre abbiamo aperto con tutti gli insegnanti a loro posto dopo i tagli che sono iniziati nel 2009“, ha aggiunto il Ministro dell’Istruzione.

Sciopero scuola 10 dicembre, il resoconto della giornata [VIDEO e FOTO]

Sciopero scuola 10 dicembre, primi dati sull’adesione: quasi il 6%

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur