Bianchi: “Stop al balletto delle supplenze”. In arrivo 20mila incarichi per attività aggiuntive fino al 30 dicembre

Stampa

“Stop al balletto delle supplenze”: il Ministro Bianchi rivendica, in una intervista rilasciata oggi a Repubblica, un successo insperato ormai da numerosi anni: i docenti in cattedra fin dal primo giorno di scuola, previsto per domani 13 settembre in 10 regioni. Gli uffici scolastici hanno assegnato le cattedre al 31 agosto e 30 giugno attraverso una procedura informatizzata che, seppure, con alcune problematiche, ha permesso di ottenere questo risultato.

Il Ministro non nasconde le criticità, ma assicura si tratti di numeri limitati “Stiamo verificando tutti i possibili errori, le immissioni di dati sbagliate. Assicuro, però, che sono numeri limitati e non inficiano i risultati complessivi“.

In una grande provincia come Torino ad es., l’Amministrazione ha già operato un doppio controllo e il 10 settembre comunica “Si richiama la nota 11554 del 07.09.21, per confermare che dalle verifiche effettuate fino ad ora, il sistema informatizzato di nomina dei supplenti risulta aver operato in conformità alla normativa e alle domande acquisite”.

In altre province, ad es. in Puglia, gli elenchi prodotti sono stati ritirati e ripubblicati con alcune modifiche.

In altre province, come Roma, ancora nessun segnale dall’Amministrazione.

In altre ancora sono state operate rettifiche di singole posizioni, ma non rivisto l’intero meccanismo.

Va specificato che in alcuni casi la mancata nomina è dipesa anche dalla modalità con cui è stata compilata la domanda su Istanze online.

In arrivo altre supplenze

Va detto che “il più è fatto”non vuol dire che non ci saranno altre supplenze da attribuire.

Bisognerà dunque distinguere se si tratterà di supplenze al 31 agosto e 30 giugno da attribuire ancora con l’algoritmo, oppure di supplenze temporanee.

Abbiamo spiegato il meccanismo in questo articolo

Nuove supplenze dopo la “fase dell’algoritmo”: GPS, graduatorie di istituto o MAD?

Tra le supplenze temporanee, da conferire al momento fino al 30 dicembre, vanno annoverate le cosiddette “supplenze Covid” che il Ministro Bianchi chiama  “docenti del potenziamento per le attività integrative e aggiuntive.”

Saranno supplenze conferite da graduatorie di istituto (le venti scuole scelte in fase di compilazione della domanda entro il 6 agosto 2020). Al momento la data di scadenza del contratto sarà il 30 dicembre. “Proveremo a portare il loro servizio fino a giugno”, si sbilancia Bianchi. E in questa direzione si muove un emendamento dell’On. Casa (M5S) già approvato dal Governo.

Per segnalare eventuali errori nella pubblicazione degli esiti delle nomine è possibile scrivere a [email protected]

Stampa

Eurosofia avvia il nuovo ciclo formativo: “Coding e pensiero computazionale per la scuola del primo ciclo”