Bianchi: “Sì alla didattica a distanza solo per periodi molto brevi”

WhatsApp
Telegram

La scuola deve essere “in presenza: possono esserci esercizi di attività a distanza o integrata e surrogatoria, ma solo per tempi molto brevi”.

Così  il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi spiegando che “il prolungamento dell’attività a distanza genera problemi, ma immaginiamo cosa sarebbe stato se quest’ultima non ci fosse stata”. Nella pandemia, chiarisce, “è stato rilevante avere almeno un collegamento con la scuola, presente con strumenti inediti”. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur