Bianchi ringrazia la Dad: “Ci ha permesso di mantenere ancorati i ragazzi”. E sul caro-energia: “Aperti a qualsiasi evenienza”

WhatsApp
Telegram

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, è intervenuto al TG1 Mattina, in concomitanza con la riapertura delle scuole dopo la pausa estiva. Si è parlato anche di didattica a distanza.

“Dobbiamo ringraziare la Dad perché ci ha permesso di mantenere ancorati i ragazzi, oggi dobbiamo essere comunque pronti a qualsiasi evenienza”.

In particolare sul caro-energia: “Il governo non ne ha mai parlato perché siamo convinti che tutti dobbiamo affrontare le problematiche del caro energia, ma la scuola sia l’ultima, abbiamo già dato al Paese”.

Dad contro il caro-energia, l’ipotesi che ha fatto discutere

L’ipotesi accarezzata dai dirigenti scolastici di tornare alla Dad o di ridurre la settimana in aula per favorire il risparmio energetico è stata cavalcata in campagna elettorale. La presa di posizione del governo, nei giorni scorsi, è netta: non se ne parla. “Non scherziamo”, sbotta Cingolani; “le scuole non si toccano, i ragazzi hanno già pagato sulla loro pelle la pandemia…”, il ragionamento che alcune fonti presenti alla riunione attribuiscono al premier Mario Draghi.

WhatsApp
Telegram

“Come compilare il nuovo pei pagina dopo pagina”. Corso tecnico/pratico di Eurosofia a cura di Evelina Chiocca, Ernesto Ciracì, Walter Miceli