Bianchi punta sui patti educativi di comunità: “Siano la spinta propulsiva per il Paese”

WhatsApp
Telegram

“I patti educativi di comunità siano la spinta propulsiva per il Paese”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenendo alla presentazione del rapporto “Patti educativi territoriali e percorsi abilitanti” del Forum Disuguaglianze e Diversità..

Partendo dalle situazioni più fragili – ha sottolineato – si ripensi al Paese intero. Si tratta di costruire delle reti solide in cui le esperienze di un territorio si connettano a quelle di altre“.

Abbiamo già un investimento contro i divari territoriali, un piano da un miliardo e mezzo che ha come obiettivo quello di ridurre i divari e la dispersione scolastica“.

Riguardo la messa in atto dei fondi del Pnrr “la scuola deve essere il soggetto fondante e promotore dello sviluppo territoriale. Ieri abbiamo presentato i primi 5 miliardi di investimenti in spazi educativi, intervenendo l’80 per cento su asili nido, servizi educativi e messa in sicurezza delle scuole. Abbiamo dato un segnale a tutti che ci sono settori in cui bisogna investire di più con tutte le nostre capacità“.

Durante il suo intervento, il ministro ha invitato anche gli enti locali a “convergere sui patti educativi” in modo da creare una “guida continua che leghi i fondi europei al territorio e al sistema educativo“.

Le scuole – ha concluso – siano il centro logico e umano della crescita di un territorio“.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito