Bianchi: “Permettere ai ragazzi di poter tornare in Ucraina quando sarà finita la guerra. Gli insegnanti sono la nostra prima risorsa”

WhatsApp
Telegram

“Noi oggi abbiamo accolto più di 20 mila ragazzi ucraini e di questi quasi 19 mila sono stati validati, ovvero abbiamo dato la continuità con il loro percorso. Sono in contatto con la viceminsitra e ministro dell’Istruzione ucraini. E noi abbiamo chiaro che la nostra accoglienza deve avere un segnale: permettere ai ragazzi di tornare in Ucraina quando sarà finita questa follia”.

Lo ha detto all’Ansa Patrizio Bianchi, Ministro dell’Istruzione, commentando i numeri di studenti provenienti dall’Ucraina che frequentano le scuole italiane.

Ci vorranno nuove risorse? “Le stiamo mettendo ma ancora una volta la prima risorsa sono i nostri insegnanti e i nostri ragazzi di una scuola che ha dimostrato di saper affrontare la crisi di una pandemia, tornando in presenza, con caparbietà e adesso sta affrontando questo tema“, aggiunge il Ministro dell’Istruzione.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur