Bianchi: “Occorre trasformare la scuola, arriviamo da 12 anni di bassa crescita, l’istruzione è fondamentale”

WhatsApp
Telegram

“La condivisione degli spazi virtuali diventa una delle grandi possibilità che oggi ci viene data”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

“Siamo abituati a pensarci in una comunità chiusa, ma oggi ha la possibilità di aprirsi, diventare più grandi, usando strumenti di comunicazione”, ha sottolineato.

“La scuola deve avere solide basi perché il futuro sarà con molte incertezze e moltissime trasformazioni”, ha continuato facendo riferimento a una “solida base” ma alla “capacità anche di anticipare le cose e non inseguirle”.

“Oggi la situazione nelle scuole è sicura e sotto controllo”. “La scuola è in presenza, la teniamo in presenza – ha continuato – C’è in tutta Europa una nuova ondata della pandemia e tutta l’Europa. C’è grande prudenza e attenzione, ma andiamo avanti e stiamo lavorando nel contempo per la trasformazione della scuola e dando la possibilità ai ragazzi di usare nuovi strumenti”.

“Accelerare il rimbalzo con gli interventi del Pnrr”. Bianchi sottolinea la necessità di “rendere strutturale la trasformazione che non è solo uscita dal Covid, ma anche da 10-12 anni di bassa crescita”. 

“Mantenere alta la crescita è fondamentale”, ha proseguito aggiungendo che “abbiamo ancora uno stock di disoccupazione giovanile rilevante, ma dall’altra parte mancano le competenze per sostenere questa crescita nel lungo periodo”.

“L’istruzione è fondamentale”, ha aggiunto.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia ti offre il suo supporto per la Preparazione ai Concorsi scuola ed aumentare il punteggio per le graduatorie GPS