Bianchi nuovo ministro dell’Istruzione: “Presto metteremo mano al reclutamento”

WhatsApp
Telegram

Intervista a La Repubblica per il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi. Non solo spazio per la maturità. Il titolare del dicastero di Viale Trastevere ha parlato anche del lavoro enorme che lo attende e pure sul reclutamento.

“Il lavoro è tanto e bisogna farlo in fretta. Bisogna dare certezze agli studenti, ai docenti. La mole un po’ mi spaventa. Non sono abituato, arrivato a quasi 69 anni, a vivere lontano da casa tutta la settimana. Sarà un’esperienza stancante. Una cosa è certa, però: comunicheremo le cose quando avremo raggiunto un risultato e il risultato lo raggiungeremo studiando”.

Bianchi: ripartirò dal massiccio lavoro fatto da Azzolina

Poi aggiunge: “Operazioni di questo tipo devono essere larghe e condivise. Conosco la questione sull’arruolamento, con le carte in mano arriveremo presto a formulare atti”.

Maturità 2021, Bianchi: “Entro questa settimana decideremo”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur