Bianchi: “La scuola è imparare a vivere insieme”

Stampa

Il Ministro dell’Istruzione sottolinea, ancora una volta, come da un lato bisogna partire dal Sud e dall’altro di come la scuola sia il luogo dove imparare a vivere insieme.

Vi ringrazio moltissimo di essere qui a parlare di scuola, dei nostri bambini, a parlare di questa idea di una scuola che è il battito della comunità, perché io credo che dobbiamo ripartire dal Mezzogiorno, dobbiamo ripartire da Napoli, anche dalle nostre strade, perché la scuola è lì“.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, in un videomessaggio inviato in occasione dell’iniziativa “Ragioniamo di scuola” promossa dal Forum Disuguaglianze e Diversità e dalla cooperativa sociale Dedalus, in collaborazione con il Comune di Napoli.

La scuola – ha aggiunto il neo ministro – è laddove tutti noi ritroviamo la voglia di vivere insieme e di imparare a vivere assieme. Credo sia importantissimo questo. Non c’è sviluppo se non c’è non solo l’educazione, ma la voglia diffusa di tornare ad imparare. La scuola è questo: è un momento fondamentale nella vita dei nostri ragazzi, è un momento in cui si impara a vivere assieme.

Perché la scuola è o il luogo in cui si creano le divisioni, che poi saranno divisioni per tutta la vita, o è il luogo in cui si impara che tutti, non uno di meno, devono essere insieme per imparare a vivere insieme“.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur